“She Kills Monsters”: studenti presentano commedia drammatica su D&D

Pubblicato originariamente il 12 Ottobre 2018 sul sito web della California Lutheran University con titolo "Students present D&D dramatic comedy - 'She Kills Monsters' to run Oct. 25-28 at Cal Lutheran". Tradotto da Carlo Alberto Trisciuzzi. (THOUSAND OAKS, Calif. – 12 Ottobre, 2018) Il Dipartimento di Teatro e Danza dell'Università Luterana della California sta mettendo… Continue reading “She Kills Monsters”: studenti presentano commedia drammatica su D&D

Genere e larp storici: due casi di studio sul ruolo delle donne in ambientazioni storiche

Di Minna Heimola e Mikko Heimola. Pubblicato originariamente nel 2016 in Larp Politics - Systems, Theory, and Gender in Action con titolo "Gender and Historical Larps: Two Case Studies of Women’s Roles in Historical Settings". Tradotto da Matteo Runchi. Introduzione Progettare larp storici che offrano esperienze di gioco in egual modo interessanti indipendentemente dal genere dei… Continue reading Genere e larp storici: due casi di studio sul ruolo delle donne in ambientazioni storiche

Come Dungeons & Dragons mi ha aiutata a fare coming out

Dani Ausen si racconta a Courtney Crowder – Pubblicato originariamente il 9 Marzo 2018 su Des Moines Register con titolo "How Dungeons & Dragons helped me come out". Tradotto da Claudia Pandolfi. [N.d.R. Dani Ausen ha raccontato questa storia per la prima volta su un palco il 6 Febbraio all’evento Des Moines Storytellers Project: Everyday Miracles.… Continue reading Come Dungeons & Dragons mi ha aiutata a fare coming out

“Hey, tesoro”: un’analisi di come gli RPG parlano alle donne

Di Becky Chambers – Pubblicato originariamente nel 2012 su The Mary Sue con titolo "The Hey Sweetheart Scenario: Deconstructing How Role-Playing Games Talk to Women". Tradotto da Ester Manzini. Una delle cose migliori in un RPG è quando un personaggio fa un commento in gioco su qualcosa che hai personalizzato. Può essere un dettaglio riguardo… Continue reading “Hey, tesoro”: un’analisi di come gli RPG parlano alle donne