“Raccontami un’esperienza videoludica che ha avuto un impatto positivo sulla tua salute mentale”

 

L’autrice di TellTale Emily Grace Buck ha twittato il 27 Settembre 2019 questa richiesta: “Raccontami un’esperienza videoludica che ha avuto un impatto positivo sulla tua salute mentale” e, date le molte risposte ricevute, ha invitato giornaliste e giornalisti che si occupano di videogiochi a selezionare e condividere alcune di queste belle storie.

Abbiamo quindi individuato i subtweet che citano videogiochi che sono veri e propri GDR o nei quali gli elementi della narrazione e dell’immedesimazione sono centrali.

Traduzione di Martina Maccione Claudia Pandolfi.

RPGtweet

C’è un personaggio nella serie Dishonored che mi ha dato la speranza di poter scappare da una situazione di abusi e di riuscire a trovare la mia famiglia e la mia felicità in questo mondo. Così l’ho fatto. E non sono ancora così liber*, ma mi sono allontanat* da quella situazione e penso di aver trovato una famiglia.

RPGtweet11

Final Fantasy VI mi ha insegnato ad elaborare il lutto.

Ad essere distrutt* e sol* contro la disperazione, e ciononostante raccogliere i cocci e andare avanti.

RPGtweet3

To the Moon mi ha aiutat* a sentirmi VISIBILE e valid*. Mi dato la sensazione di avere un posto nel mondo e mi ha permesso di realizzare che essere autistic* non significa avere un impatto negativo sulle persone attorno a me, e questo ha avuto un effetto positivo sulla mia ansia e sulla mia autostima. 

RPGtweet13

Forse esco dal seminato, ma la serie Batman: The TellTale! Sono cresciut* con un mucchio di diagnosi ambigue; mi rivedevo in una decostruzione che presentava un folle come se non fosse un caso poi così disperato, anche se nel “migliore” dei finali torna in manicomio.

RPGtweet4

TW (Trigger Warning, ndt): gravidanza/lutto. Sono stat* pres* da Undertale durante il mio primo aborto spontaneo. La musica mi ha infuso un sacco di speranza e il messaggio di speranza e determinazione del gioco mi ha davvero permesso di resistere durante un periodo veramente difficile.

RPGtweet14

Quasi subito dopo aver fatto coming out come bisessuale, mi colpì duramente questa sensazione di essere un* impostor*. Ritrovarmi a giocare Dragon Age Inquisition durante quel periodo, e avere la possibilità di portare avanti una romance con generi differenti fu catartico e corroborante. Mi ha davvero salvat*.

↳ GIÀ! L’inclusività delle romance di Dragon Age mi ha fatt* sentire così visibile come player bisessuale.

RPGtweet5

Probabilmente ne dico una ovvia, ma Depression Quest mi ha fatto capire che avevo bisogno di iniziare psicoterapia.

RPGtweet18

Nel Gennaio 2015 avevo 15 anni, l’ansia mi paralizzava al punto che mi rifiutavo di andare a scuola, dove ero costantemente bullizzat* e isolat*.

Giocare a Persona 4 Golden mi ha dato la sensazione di avere un gruppo di amici, mi ha dato sicurezza, incoraggiat* a conoscere persone, farmi amicizie. L’ho fatto.

↳ P4G ha avuto un effetto diverso su di me. Mi ha spint* a guardarmi da vicino e, in particolare, al perché ho fatto le cose che faccio in un certo tipo di situazioni. E al perché mi sentivo uno schifo dopo averle fatte. Il motivo è che sono codard* nel midollo e non voglio più esserl*. Voglio essere coraggios*.

RPGtweet7

Potrebbe suonare strano… ma giocare a Doki Doki Literature Club mi ha aiutat* a lavorare su e a parlare apertamente di certi problemi di salute mentale con cui stavo facendo i conti… Fu doloroso perché mi sentivo simile a Sayori… ma fu così liberatorio parlarne.

RPGtweet19

Garrus Vakarian (personaggio di Mass Effect, ndt) che si prende un razzo in faccia e non diventa un mostro nonostante le orrende cicatrici ha fatto meraviglie per la mia accettazione di me e mi ha indirizzat* alla psicoterapia che sto seguendo positivamente oggi.

RPGtweet9

La serie di Dragon Age mi ha dato la forza e il coraggio di divorziare dal* mi* ex che abusava sia di me che di mia figlia che all’epoca aveva un anno. Abbiamo ancora tanta strada da fare, abbiamo dovuto ricominciare le nostre vite da zero praticamente, ma il futuro sembra molto più luminoso!

RPGtweet20

Ho un disturbo bipolare, e quando ho giocato a Hellblade, mi sono finalmente sentit* come se fosse stato dimostrato che puoi inseguire la salute mentale attraverso il gioco come esperienza profonda, empatica. Sto seriamente rivalutando delle cose.

RPGtweet10

Giocavo a Life is Strange: Before the Storm. I conflitti del personaggio principale mi ricordavano tanto quelli di una cara amicizia, e mi hanno aiutat* molto a capire il suo stato mentale e perfino come essere d’aiuto.

RPGtweet22

Le incertezze della vita da freelance mi stressavano molto, fin quando non ho giocato a Morrowind (il mio primo GDR) e ho realizzato che avevo solo bisogno di cercare delle quest in un open world.

RPGtweet27

Mass Effect ha cambiato – probabilmente salvato la mia vita. Ero veramente una madre infelice, sentivo che stavo fallendo in questo compito e in tutto il resto. Attraverso il gioco ho scoperto la fanfiction, e ho imparato che potevo scrivere. Non sarei la persona che sono oggi senza Mass Effect e Dragon Age.

RPGtweet23

Rigiocare Planescape: Torment e realizzare quale potesse essere il mio ruolo nel mio benessere psicologico. Ho come interiorizzato il concetto “Cosa Può Cambiare la Natura di un Uomo?”, e questo mi ha aiutat* ad essere decisamente più attivo nell’elaborazione/trattamento, perché ero estremamente passiv* e fatalista riguardo alla mia depressione.

RPGtweet26

Giocando a Fran Bow finalmente avevo le parole per alcuni sentimenti che provavo come sopravvissut* ad abusi infantili.

RPGtweet24

Stavo giusto iniziando a riconoscere i sintomi di un esaurimento quando mi è stato chiesto di aiutare @dreamdaddygame a farsi conoscere.
Non un gioco che giocherei normalmente, ma si è rivelato esattamente quello di cui avevo bisogno, e la sua dolcezza e profondità emotiva mi hanno regalato così tanta gioia e speranza.

RPGtweet29

Fenris in Dragon Age 2 mi ha aiutato a capire che non stavo veramente affrontando la PTSD (sindrome da stress post-traumatico, ndt) derivante da un’aggressione, così ho finalmente chiamato un* terapista.

RPGtweet25

2018, stavo facendo i conti con un disturbo genetico, attraversando un divorzio, occupandomi di mio figlio di 4 anny. Ero depress*.

Dragon Quest XI mi ha aiutat* ad affrontare tutto questo. Le storie che contiene sono così ispiranti e dolci. Persino quelle tristi. I personaggi hanno così tanta vita. Mi è stato di grande aiuto.

RPGtweet32

Soffrendo di depressione e ansia, sono entrat* in un intenso programma ambulatoriale per circa 3 mesi nel 2017, mettendo la mia vita in pausa. Ho giocato tutta la serie di Kingdom Hearts durante quel periodo. Se c’è almeno una serie che è una metafora del vivere con una malattia mentale, questa è Kingdom Hearts.

RPGtweet15

Mass Effect mi ha dato l’ispirazione per ricominciare a scrivere e grazie ad Andromeda ho iniziato a pubblicare i miei scritti sui siti di fanfiction. Avevo smesso per diversi anni a causa di una serie di relazioni tossiche in cui la mia scrittura veniva usata contro di me.

Dragon Age mi è stato d’aiuto per esplorare nuovi generi narrativi.

RPGtweet30

Parlando a Krem in DA:I (Dragon Age: Inquisition, ndt). Lui era il primo uomo trans che avevo mai visto in un gioco, e come uomo trans ero così colmo di felicità che ho PIANTO. Da quel giorno lui è il mio personaggio preferito, battuto solamente da Anders. Seguirne lo sviluppo mi ha aiutato ad amare me stesso e la persona che sono.

RPGtweet16

Breath of the Wild è stato un grande aiuto nella mia vita. È arrivato quando ero pers*.

Il suo mondo mi ha aiutat* a trovare la Speranza, e anche a convincere me stess* che “voglio creare videogiochi”.

Come Link, non importa che strada intraprendo, raggiungerò il mio obbiettivo. 

Amo così tanto quel gioco…

RPGtweet28

Mass Effect mi ha dato uno scopo quando ero depress*, e avevo paura della solitudine. L’unica ragione per la quale mi alzavo dal letto era perché avevo bisogno di salvare i miei amici, e salvare la galassia. Shepard mi ha aiutat* a capire che c’è ancora così tanto da fare della mia vita invece che arrendersi.

RPGtweet21

Il modo in cui The Sims 2 ha normalizzato le relazioni omosessuali e le ha trattate senza alcuna differenza con quelle etero ha avuto un profondo impatto su di me in quanto adolescente queer che lottava con l’accettazione. Tutte le storie d’amore queer che non vedevo in TV o leggevo nei libri le potevo giocare in base a quello che avevo nel cuore su The Sims.
Cioè, lo so che sono solo linee di codice, ma vedere la mia adorabile coppia gay farsi le coccole a letto o baciarsi spontaneamente mi faceva sentire così dannatamente felice.

RPGtweet2

Recentemente mi sto sforzando, quando devo fare scelte in un gioco, di non prendere le decisioni che andrebbero bene a tutti. Ho realizzato che i giochi sono uno spazio sicuro dove poter imparare a perdere quell’abitudine senza la paura di conseguenze a lungo termine.

RPGtweet17.PNG

Dragon Age mi è stato di enorme aiuto mentre ero in una relazione tossica e affrontavo pesanti difficoltà economiche e la maternità in circostanze avverse. Dragon Age mi aiuta ancora un sacco! Mi sono fatt* amicizie meravigliose e ho inaugurato una carriera da artista freelance grazie a delle semplici fanart!

RPGtweet12

Stardew Valley mi ha dato la sensazione di ottenere realmente delle cose buone lavorando duramente in un luogo dove rifarmi una vita. Una sensazione di cui avevo un disperato bisogno in un momento in cui nella mia vita reale avevo raggiunto un livello insopportabile di fallimenti.

RPGtweet6

La mia nonnina è morta nel Giugno del 2012. Lei era come una seconda mamma per me. Ero distrutt* e pers*, non sapevo farmene una ragione. Ho cercato conforto in Mass Effect e vedere Shepard & co. che non mollavano mai, perfino quando ogni speranza era perduta, mi ha dato una scossa. Non sono mai più stat* lo stess* al 100% ma questo evento mi ha rimess* in carreggiata.